Crea sito

Palline Pericolose Per i Cani

E dopo aver visto il mio cane guarire da delle viscicole,che aveva all’interno della bocca, ho deciso di condividere con voi, questo articolo realizzato da mè ,affinche’ si venga a conoscenza della pericolosita’ di certe palline.
Queste palline si chiamano Kong e vengono prodotte in Cina,sono state ritirate dal commercio appunto per episodi spiacevoli accaduti,ma purtroppo ne circolano ancora!
Sono molto pericolose per i cani,in quanto si sono verificati numerosi episodi spiacevoli…
Alcuni cani,causa questa palla con buchi,sono riusciti ad infilarvi la lingua e purtroppo sono morti soffocati,perche’ la pallina,infilandosi al suo interno,ne impedisce il respiro.
Ad altri,come per esempio il mio cane,avendo provocato dei taglietti tutt’intorno della palla in plastica,capitava molto spesso che giocandoci,si siano create delle vescicole…adesso non so’ se sia dovuto a queste rotture della palla che ne causavano la schiacciatura della pelle,oppure fosse la plastica di questa che ne ha causato queste bolle,sta’ di fatto che una volta tolta la palla,nel giro di pochi giorni,è guarito…


Solamente quando mi sono accorta che il mio cane aveva iniziato ad avere questo problema,gli ho gettato la palla….e solo da poco sono venuta a conoscenza di quello che stava accadendo con questo genere di palline…
Purtroppo ,anziche’ essere un passatempo per i nostri amici,possono diventare un grandissimo pericolo..
Alcuni le utilizzano anche per metterci dei premi ai loro amici,come biscottini o crocchette.
Se ne avete una, e leggete quest’articolo,vi consiglio di gettarla,magari il nostro amico,stara’ male perche’ gli manca il suo gioco,ma basta una nuova bella dura e senza fori ,magari dello stesso colore di quella vecchia,per fargli tornare il sorriso! Io ho scelto la salute del mio cane,anche perche’ a 6 anni,è sano come un pesce e quindi avevo dedotto subito che potesse essere questa palla…
Ora il mio cagnetto è tornato a giocare sereno e felice,con una palla piu’ piccola,ma piu’ affidabile!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*